SINTESI DEL RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ 2019

Il territorio

La coltivazione della vite

GRAZIE A QUESTE PRATICHE:

Per costruire un modello di viticoltura sostenibile, rispettiamo e tuteliamo le risorse naturali e la biodiversità nel vigneto, ricercando metodi agricoli che proteggono l’ambiente.

• il microclima in vigneto migliora • la disponibilità di acqua aumenta • i fenomeni erosivi vengono limitati •si fissano gli elementi nutritivi •si favorisce la biodiversità •si limita il propagarsi di varietà infestanti • la fertilità del suolo è protetta •si favorisce il ripopolamento di specie importanti, come le api •si salvaguarda la falda acquifera.

Alcune pratiche distintive, che abbiamo messo a punto in anni di sperimentazioni nella gestione sostenibile del vigneto, sono diventate pratiche consolidate, altre sono in continua evoluzione.

LE NOSTRE BUONE PRATICHE

CONCIMAZIONE ORGANICA In linea con i principi della viticoltura sostenibile, non utilizziamo prodotti chimici di sintesi , bensì letame, compost e sarmenti (che dopo la potatura vengono lasciati sul terreno) aumentando così la presenza di sostanze organiche che consentono alla pianta di crescere sana e vigorosa.

Secondo i regolamenti Comunitari di Agricoltura Biologica (Reg. CEE 2092/91) e di Agricoltura Integrata (Reg. CEE 2078/92) l’ inerbimento controllato è un metodo rispettoso della fertilità naturale. Prevede infatti una copertura vegetale sul terreno che non viene raccolta, contribuendo ad arricchirlo e a proteggerlo. INERBIMENTO

SOVESCIO

LOTTA BIOLOGICA

Il sovescio è una tecnica antica che, grazie alla semina e all’interramento di alcune specie erbacee, consente in modo naturale di arricchire il terreno di sostanza organica e di azoto, migliorandone la qualità. Ne aumenta inoltre la fertilità e ne migliora la resistenza alla siccità.

La lotta biologica è una pratica di difesa delle colture che migliora l’equilibrio ecologico del sistema vigneto-terreno-clima , in cui l’utilizzo di antiparassitari viene sostituito da meccanismi naturali di regolazione. Questa tecnica limita la proliferazione delle specie dannose, senza interferire con gli insetti utili. La tecnica più diffusa e tra le più rispettose dell’ambiente è la confusione sessuale tramite feromoni.

QUALI SEMENZE UTILIZZIAMO: • Senape bianca • Veccia e favino • Facelia

14

15

Made with FlippingBook Publishing Software