REPORT DI SOSTENIBILITÀ 2019

CREATORI DI UNA STORIA RADICATI SUL TERRITORIO FONDATORI DI UNA TRADIZIONE

COSTRUTTORI DEL DOMANI

1.6 Luoghi che parlano di noi

LA CANTINA STORICA: “SALOTTO” ITALIANO DI AFFINAMENTO DALLO STILE UNICO

Costruita nel 1680 conserva la prima storica bottiglia dell’annata 1961.

I VIGNETI STORICI DEL FRANCIACORTA

Brolo e Castello, i vigneti simbolo dell’azienda.

La cantina storica, realizzata nel 1680 dagli antenati di Guido Berlucchi, i Conti Lana de’ Terzi, per far riposare i vini fermi da loro prodotti, è per tutta la Franciacorta un luogo simbolico: tra le mura di pietra originali, si trova la nicchia dove è conservata la prima bottiglia dell’annata 1961. Nei decenni successivi, la cantina venne ampliata e si estende oggi per circa 15.000 mq sotterranei, dedicati all’affinamento dei Franciacorta Berlucchi.

VIGNETO BROLO Il vigneto Brolo riveste per l’azienda una particolare impor- tanza: situato di fronte a Palazzo Lana Berlucchi, rappre- senta la storia dell’architettura rurale della Franciacorta. Nei broli, cinti da muri di pietra, venivano messe a dimo- ra le colture più pregiate. Il suo terreno è particolarmente adatto per produrre Pinot Nero e con buona acidità. Qui le viti sono coltivate ad alta densità: 10.000 piante per ettaro, con rese estremamente contenute per assicurare un’elevatissima qualità delle uve. VIGNETO CASTELLO Il Vigneto Castello ha permesso la realizzazione del so- gno di Franco Ziliani e Guido Berlucchi. Dalle sue uve, infatti, nel 1961 nacque il primo Pinot di Franciacorta. Questa vigna, di circa 2 ettari, sorge su una dolce altura ai piedi del Castello di Borgonato. Nel 2018, è stato eseguito il sovrainnesto con la varietà Erbamat, antica varietà autoctona da poco recuperata. Il vitigno Erbamat, estremamente vigoroso, trova qui le condizioni ideali, grazie al terreno morenico e all’esposi- zione favorevole e soleggiata.

PALAZZO LANA: RESIDENZA STORICA E LUOGO DI INCONTRI

Sede prestigiosa, simbolo dell’imprenditoria franciacortina.

Palazzo Lana Berlucchi fu acquisito alla fine del 1400 e ampliato nel corso dei secoli dalla famiglia Lana de’ Ter- zi. È il luogo simbolo dell’imprenditoria franciacortina: le sue sale sono testimoni della nascita delle prime bottiglie di Franciacorta. Residenza di Guido Berlucchi fino alla sua scomparsa, ospita incontri culturali ed è meta di appassionati della storia di questa terra e del suo vino. Grazie a tecnologie all’avanguardia, nella cantina di vini- ficazione ricerchiamo e sperimentiamo soluzioni per ren- dere le pratiche in cantina sempre più sostenibili, rispetto- se dell’ambiente e orientate alla riduzione degli sprechi. È qui che le uve diventano un Franciacorta, seguendo protocolli che garantiscono altissimi livelli qualitativi in ogni passaggio. Con la continua sperimentazione e innovazione, rappresenta lo sguardo dell’azienda verso il futuro.

IL POLO LOGISTICO: NON SOLO EFFICIENZA, MA TUTELA DEL BORGO MEDIEVALE

Qui le bottiglie vengono preparate per la spedizione in Italia e nel mondo.

LA CANTINA DI VINIFICAZIONE: IL CUORE DELLA PRODUZIONE

Nel magazzino, situato a Provaglio, a pochi chilo- metri dalla nostra sede centrale, inizia il viaggio del Franciacorta Berlucchi. È qui che vengono portate le bottiglie finite, per essere di- vise in base agli ordini e spedite ai clienti in tutto il mondo. La presenza del magazzino permette di evitare il traffico di mezzi nel piccolo borgo di Borgonato e preservarne così la bellezza e le abitazioni storiche.

22

23

Made with FlippingBook Publishing Software