REPORT DI SOSTENIBILITÀ 2019

CREATORI DI UNA STORIA

RADICATI SUL TERRITORIO FONDATORI DI UNA TRADIZIONE

COSTRUTTORI DEL DOMANI

REQUISITI PIÙ STRINGENTI DELLE NORMATIVE

1

Anni Sessanta e Settanta: disciplinare per la tutela del Franciacorta. Protocollo di gestione dei vigneti Berlucchi.

Protocollo Berlucchi di Gestione del Vigneto Sviluppato in oltre 50 anni di attività, prevede tecniche agronomiche sostenibili per i vigneti a conduzione diretta,

I NOSTRI STRUMENTI

2

Anni Novanta: esperienze di ricerca in campo e studio delle caratteristiche del suolo. Messa a punto di un sistema di lettura dell’attività della pianta.

condivise anche con i viticoltori partner.

Disciplinare per la Tutela del Franciacorta DOCG uno dei più severi al mondo per rese produttive e mesi di affinamento.

3

Anni Duemila: adesione a progetti strutturati che apportano qualità e valore aggiunto al sistema.

Codice vitivinicolo e normativa in materia ambientale sono i testi di riferimento legislativo.

IL PROGETTO MILLE1VIGNA

Ogni pianta è diversa e necessita di attenzioni e cure differenti.

In aggiunta a quanto previsto dal Disciplinare per la Tutela del Franciacorta, abbiamo un nostro protocollo nella gestione dei vigneti per garantire la sostenibilità delle risorse impiegate. Per questo motivo sono state approntate nel corso degli anni diverse esperienze di ricerca in campo , che, nel tempo, sono divenute oggi buone pratiche di viticoltura. Già a partire dalla fine degli anni Novanta abbiamo vo- luto approfondire l’approccio con le risorse naturali. Il primo passo fu di studiare al meglio le diverse carat-

teristiche del suolo. Successivamente, attraverso tecniche di viticoltura di precisione, è stato messo a punto un si- stema di lettura dell’attività della pianta , capace di identificare con esattezza le risorse necessarie al suo sviluppo vegetativo. Con queste esperienze di ricerca sul suolo e sulla pianta, abbiamo posto le basi per la partecipazione a proget- ti strutturati , tra cui Biopass, LIFE Vitisom e Ita.Ca ® , che da punti di vista differenti apportano oggi qualità e valore aggiunto al sistema vitivinicolo e al prodotto finale, ga- rantendo l’adeguatezza della gestione delle risorse in uso.

Negli anni Duemila, abbiamo avviato il progetto Mille1Vigna - a continuazione dell’iniziativa di zonazione portata avanti dal Consorzio per la Tutela del Franciacorta - per rilevare le caratteristiche dei vigneti e ottenere una loro ‘carta di identità’. Abbiamo così potuto implementare tecniche di agricoltura di precisione, ovvero di gestione agronomica dei singoli appezzamenti. La conoscenza profonda di ogni singolo vigneto consente non solo di sapere esattamente quali uve vengono utilizzate per ogni tipo di Franciacorta Berlucchi, ma permette anche di effettuare una gestione più so- stenibile del vigneto in relazione alla variabilità del terreno e del microclima.

La divisione dei vigneti per aree omogenee in base alle caratteristiche dei suoli e al paesaggio ha permesso di iden- tificare le aree maggiormente vocate agli standard qualitativi del Franciacorta.

28

29

Made with FlippingBook Publishing Software