REPORT DI SOSTENIBILITÀ 2019

CREATORI DI UNA STORIA RADICATI SUL TERRITORIO FONDATORI DI UNA TRADIZIONE

COSTRUTTORI DEL DOMANI

3.3

Verso una cantina sostenibile

9% recupero* 21% smaltimento in discarica 70% riciclo

ACQUA L’acqua è impiegata per numerose attività nel processo produttivo, dalle operazioni di sanificazione della can- tina, al lavaggio delle attrezzature, alla preparazione degli interventi fitosanitari in vigna per la diluzione del prodotto. Il prelievo di acqua è legato all’andamento stagionale e soprattutto alla quantità di uva lavorata nell’anno di riferimento. Gli scarichi provenienti dal centro di vinifica- zione, prima di essere immessi in fognatura, sono trattati attraverso un sistema di depurazione. La parte restante di scarichi, riconducibili ai consumi di acqua della sede e del magazzino, può essere espulsa senza bisogno di specifici trattamenti, come previsto dalla normativa vigente in materia.

* La voce ‘recupero’ comprende anche il ‘recupero energetico’, che corrisponde al 22% della totalità dei rifiuti con tipologia di smaltimento ‘recupero’.

ENERGIA I consumi energetici sono prevalentemente riconducibili ai consumi di energia elettrica per il funzionamento delle macchine e per il raffrescamento degli spazi. L’approvvi- gionamento energetico arriva dalla rete nazionale e da un impianto fotovoltaico di proprietà.

Oltre alla produzione di energia rinnovabile, ricorriamo a diverse pratiche che permettono di ottimizzare i nostri con- sumi energetici e di risparmiare sull’energia utilizzata quo- tidianamente. Uno dei nostri obiettivi è aumentare negli anni l’uso di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.

Da dove preleviamo l’acqua

Dove finisce l’acqua prelevata

~ 13.000 mc di acqua prelevata

pari all’assorbimento di 350 mila mq di foreste

2,8 litri impiegati per produrre 1 litro di Franciacorta

20% energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico*

470 t CO 2 evitata con l’energia fotovoltaica

25% da pozzo 75% da aquedotto

95% reintrodotta nell’ambiente come scarico idrico 5% consumi effettivi di acqua*

*destinata all’irrigazione delle aree verdi del sito (non presso i vigneti)

SOTTOPRODOTTI E RIFIUTI La produzione dei vini comporta la produzione di di- verse tipologie di rifiuto, per la grande maggioranza non pericoloso, di cui controlliamo la gestione quoti- dianamente. I rifiuti non pericolosi sono composti prin- cipalmente da vetro, imballaggi misti, carta e cartone e fanghi in uscita dal depuratore. I rifiuti pericolosi, pari allo 0,7% del totale, sono rifiuti agrochimici derivan- ti dai contenitori dei prodotti fitosanitari utilizzati, olio delle macchine agricole, apparecchiature elettroniche e altri materiali.

Il processo di vinificazione genera materie prime, quali i raspi, le bucce e i semi degli acini (vinaccioli) che ven- gono recuperate e impiegate in altri settori produttivi.

~ 14.200 GJ energia totale utilizzata

~ 1.300 GJ energia consumata per la rappresentanza commerciale**

ca. 230 t rifiuti prodotti 2019

*Rispetto al fabbisogno di energia elettrica totale. **Combustibili per i mezzi degli agenti.

46

47

Made with FlippingBook Publishing Software